La risorsa globale per le prove scientifiche sulla sperimentazione animale

Loading
Main menu
Select a language
Search
Loading

Coniglio

A New Zealand white - commonly used for antibody production and immunology research.I miglioramenti, apportati alla salute dei conigli attraverso nutrizione e igiene migliori, hanno facilitato l'allevamento e il mantenimento delle popolazioni di conigli, facendoli diventare uno strumento di ricerca sempre più utile. Questi miglioramenti del modo in cui vengono allevati e mantenuti i conigli sono in gran parte legati alla conoscenza della fisiologia del coniglio acquisita attraverso la ricerca medica.

La fisiologia generale dei conigli è simile a quella dell'uomo, e come i topi e i ratti, i conigli contraggono molte malattie che trovano nelle malattie umane il loro equivalente. I conigli piccoli spesso muoiono di una malattia detta enterite mucoide che assomiglia alla fibrosi cistica e al colera. Perciò essi vengono impiegati come modelli che possono contribuire alla comprensione di queste malattie. La storia ci tramanda che Louis Pasteur impiegò i conigli per sviluppare il vaccino antirabbico; il coniglio è stato altresì importante nello studio delle malattie cardiovascolari, in modo particolare l'ipertensione e l'aterosclerosi.

Gli studi nei conigli sono importanti in molte aree della ricerca medica: dal cancro al glaucoma, infezioni dell'orecchio e dell'occhio, patologie cutanee, diabete ed enfisema.

Produzione di anticorpi

Uno degli impieghi più comuni dei conigli in laboratorio è per la produzione di anticorpi, utilizzati per individuare la presenza o l'assenza della malattia e per la ricerca delle malattie infettive e l'immunologia. Gli anticorpi sono una componente importante del sistema immunitario adattativo, ovvero la branca del sistema immunitario che riconosce specificamente un organismo estraneo. Gli anticorpi sono molecole complesse che si possono produrre solo mediante il sistema immune di un animale vivo; esse riconoscono e si legano a sequenze di proteine molto specifiche.

Per indurre nel coniglio la produzione di anticorpi, ad esso viene iniettata una proteina che è causa della malattia, e che a sua volta è stata prelevata dall'organismo preso in esame. Si impiegano generalmente i conigli bianchi della Nuova Zelanda per le loro dimensioni che sono tali da garantire una grande quantità di antisiero. Gli anticorpi vengono prodotti dal sistema immunitario del coniglio e l'avanzamento della produzione di anticorpi  viene monitorato prelevando piccoli campioni di sangue ad intervalli regolari. Una volta raggiunto un sufficiente livello di produzione di anticorpi, il sangue viene prelevato dal coniglio sotto anestesia. L'antisiero prelevato da un unico coniglio si mantiene a lungo e produce una grande quantità di anticorpi usati spesso nel corso di diversi anni. Attualmente non esistono alternative all'impiego degli animali per la produzione di anticorpi, ma la ricerca dello sviluppo di un metodo adatto è costante e continua.

La chirurgia laser

Il coniglio ha offerto un sistema di modello eccellente per simulare la risposta del tessuto umano alle radiazioni prodotte da onde laser chirurgiche. I progressi raggiunti nelle terapie laser grazie alla ricerca sui conigli comprendono la chirurgia oculare e il dissolvimento della placca o accumulo che si forma sulla parete delle arterie.

Colesterolo alto

L'ipercolesterolemia, derivante da familiarità o predisposizione genetica, causa nell'uomo livelli di colesterolo nel sangue da tre a sette volte superiori ai livelli normali. Il colesterolo alto causa l'aterosclerosi, ovvero un accumulo nelle arterie di deposito adiposo che ostruisce notevolmente il flusso del sangue, e i soggetti che nascono con questa predisposizione di solito muoiono di attacco cardiaco durante l'infanzia.

Il coniglio Watanabe soffre di alti livelli di colesterolo nel sangue che gli sono fatali proprio a causa di un difetto genetico, che trova il suo corrispondente nella patologia fatale dell'uomo; a causa di ciò già all'età di due anni, essi soffrono di attacchi cardiaci. Questi conigli sono impiegati come modello per la ricerca di trattamenti migliori per i bambini affetti da questa patologia e per la ricerca sul colesterolo alto. La ricerca che impiega questi conigli prevede lo sviluppo di un fegato artificiale che rimuove l'eccesso di colesterolo dal sangue dei bambini affetti da ipercolesterolemia.


Main menu
Select a language
Search
Loading