La risorsa globale per le prove scientifiche sulla sperimentazione animale

Loading
Main menu
Select a language
Search
Loading

Individuazione di disturbi genetici nei cani

I geni responsabili di alcune patologie genetiche serie nei cani, oggi sono state individuate mediante una nuova tecnica, impiegando un numero molto esiguo di animali. Il nuovo metodo sfrutta l'eccezionale similarità del codice genetico di cani della stessa razza.

Cani e genetica
Identificazione dei geni della razza ridgeback
Identificazione dei disturbi genetici
Bibliografia

Cani e genetica

I cani sono stati riprodotti selettivamente per tratti particolari da quando l'uomo, per primo, addomesticò i lupi grigi, e parliamo di un periodo di tempo di 15.000 - 100.000 anni fa. Oggi esistono oltre 400 razze di cani che discendono unicamente da un esiguo gruppo di antenati canini. Questa storia della riproduzione è unica, e significa che i cani di una singola razza hanno lunghi tratti di codice genetico identico. La loro similarità genetica può essere maggiore di quella osservata nei roditori da laboratorio, riprodotti per endogamia specificamente per  mantenere il loro codice genetico simile.

In genetica è importante che tutti gli animali studiati siano il più possibile simili. Ciò rende più facile individuare eventuali cambiamenti che dovessero avvenire. Un gruppo di ricercatori dell'istituto di tecnologia di Havard il 'Broad Institute of Harvard and Massachusetts Institute of technology', ha scoperto che è possibile identificare i geni responsabili di malattie genetiche speciche nei cani, impiegando soli 10 animali con la patologia e 10 senza.

Identificazione dei geni della razza ridgeback

È stato usato un frammento di gene per analizzare migliaia di differenze di una singola base nell'intero genoma del cane Rhodesian ridgeback. I ricercatori hanno scoperto una regione di 750.000 coppie di basi che differivano fra i cani che avevano la caratteristica cresta sul dorso e quelli che invece non l'avevano. Solo il 5% dei Ridgeback non aveva la cresta perchè i riproduttori selezionano per la cresta. Questi cani sono stati messi a confronto con i Thai Ridgeback, ovvero i ridgeback tailandesi, che sono solo lontanamente imparentati con i rodhesian ridgeback, ma che presentano ugualmente la caratteristica cresta sul dorso. Mettendo a confronto lo stesso filamento di DNA delle due razze, sono stati scoperti i geni responsabili del tratto. Quattro geni implicati nello sviluppo del feto sono duplicati nei cani che presentano il caratteristico tratto della cresta.ANCHOR

Identificazione dei disturbi genetici

Malattie e difetti genetici particolari nei cani sono spesso associate alla riproduzione selettiva, e quasi un decimo dei rodhesian ridgeback soffre di seno dermoide. In questo disturbo dello sviluppo la cute non riesce a separarsi dal cordone nervoso. È una patologia dolorosa in cui gli animali vengono abbattuti.

Lo studio ha riportato che gli animali che presentavano una duplicazione dei quattro geni avevano la cresta, invece quelli che avevano due copie duplicate dei geni avevano un 80% di rischio di seno dermoide.ANCHORQuesta tecnologia verrà impiegata in studi successivi per identificare altri geni responsabili di disturbi genetici, compresi  quelli che colpiscono i cani e altre specie.


References

  1. Karlsson, E et al (2007) Efficient mapping of mendelian traits in dogs through genome-wide association Nature Genetics 39, 1321 - 1328
  2. Hillbertz, N et al (2007) Duplication of FGF3, FGF4, FGF19 and ORAOV1 causes hair ridge  and predisposition to dermoid sinus in Ridgeback dogs Nature Genetics 39, 1318 - 1320

Main menu
Select a language
Search
Loading