La risorsa globale per le prove scientifiche sulla sperimentazione animale

Loading
Main menu
Select a language
Search
Loading

Sviluppo di vaccini

La ricerca animale naturalmente è vitale per lo sviluppo di medicine per il trattamento degli animali. Gli animali traggono benefici dalle medicine sviluppate inizialmente per l'uomo, come antibiotici, anestetici, antiparassitari e insulina per il diabete, ma sono stati sviluppati anche dei trattamenti specifici per le malattie animali. Per esempio, il cimurro - che può uccidere cani, foche e delfini - si previene con un vaccino sviluppato con l'impiego di cani negli anni '20. Sono state impiegate alcune centinaia di cani in programmi di ricerca, con il risultato che oggi la popolazione di sette milioni di cani domestici nel Regno Unito è protetta contro il cimurro.

Trattamenti per l'uomo e gli animali

Quasi tutte le malattie umane esistono in almeno un'altra specie. Malattie come il cancro, malattie cardiache, asma e malaria colpiscono molte specie e possono essere trattate per lo più nello stesso modo. Il vaccino antipolio umano è stato impiegato per proteggere gli scimpanzè allo stato brado.

L'uomo e altri animali sono colpiti dalle stesse malattie in quanto, sotto la pelle, essi sono molto simili. È stato stilato un elenco di circa 350 malattie animali che hanno una controparte umana dal veterinario Charles CorneliusANCHOR, e una sezione dedicata alle "Malattie animali" dell'Enciclopedia Britannica contiene un elenco breve di 100 malattie comuni sia all'uomo che agli animali. Nell'elenco si afferma: "... è probabile che, per ogni malattia umana nota, ne esista una identica o simile in almeno un'altra specie".

Un risultato è che circa il 90% delle medicine per uso veterinario, impiegate nel trattamento negli animali sono uguali, o molto simili a quelle sviluppate per il trattamento dell'uomo. Inoltre, le tecniche e gli strumenti diagnostici, come gli scanner, e le tecniche chirurgiche - per il trattamento di ferite o la rimozione di tumori, per esempio, sono impiegate nella pratica veterinaria esattamente come sono impiegate nella medicina umana.

Controllo delle malattie animali con la vaccinazione

Molta ricerca è condotta per proteggere gli animali dalle malattie, in modo particolare attraverso la vaccinazione. È stata sviluppata un'ampia gamma di vaccini per proteggere animali domestici, animali delle fattorie, animali da lavoro e animali allo stato brado, salvando ogni anno milioni di vite animali e prevendo molta sofferenza.

Così come avviene nella ricerca medica per le malattie umane, molti studi possono essere condotti su cellule e tessuti impiegando degli strumenti ad alta tecnologia. Ma gli animali servono ancora per scoprire ciò che avviene nell'intero corpo vivente. Un vaccino studiato per proteggere una specie animale particolare deve dimostrare di essere efficace e sicuro per quella specie prima che i veterinari lo possano usare.

Alcuni dei vaccini sviluppati specificamente per gli animali con l'aiuto della ricerca sugli animali sono elencati di seguito

 
 
Cani

Leptospirosi
Epatite canina virale
Parvovirus canino
Parainfluenza canina
Tosse Kennel
Rabbiass
 
Gatti

Enterite felina
Parvovirus felino
Leucemia felina
Sindrome influenza felina
Chlamydia
Rabbia

Volpi

Rabbia

Maiali

La malattia di Aujeszky
Erisipela suina
Infezioni da batterio E coli

Conigli

Mixomatosi
Malattia emorragica virale

Pecore

Aborto enzootico
Pasteuralia
Tossoidi clostridiali
Louping ill
Malattia Orf

Bovini

Vermi dei polmoni
Tossoidi clostridiali
Malattia dei piedi e della bocca>Peste bovina
Virus sinciziale respiratorio bovino
Influenza bovina tipo 3
Infezioni da pasteurella

Uccelli

Malattia di Marek
Paramixovirus
Herpes
Malattia bursale infettiva
Encefalomielite aviaria
Malattia di Newcastle
Bronchite infettiva
Sindrome di goccia dell'uovo
Vaiolo del colombo
Enterite virale dell'anatra


References

  1. Cornelius, CE (1969) New Eng J Med 281, 934-945

Main menu
Select a language
Search
Loading