La risorsa globale per le prove scientifiche sulla sperimentazione animale

Loading
Main menu
Select a language
Search
Loading

Vaccino per la tubercolosi bovina

La tubercolosi bovina ha ricevuto molte attenzioni recentemente, per il dibattito sul modo in cui gestire i tassi selvatici, che sono un serbatoio di infezione per la malattia. Alcuni tentativi di abbattimento dei tassi partiranno presto, ma questa pagina racconta lo sviluppo di vaccini e l’utilizzo di animali per svilupparli e testarli.

Sviluppare il vaccino

Negli anni Dieci del secolo scorso, Albert Calmette e Camille Guérin svilupparono un modo per far crescere il batterio responsabile della tubercolosi bovina, Mycobacterium bovis, in modo da renderlo meno virulento. Ripetendo il processo per diverse generazioni produssero un ceppo che era abbastanza attenuato da non causare la tubercolosi negli animali da laboratorio, e quindi adatto per essere utilizzato in un vaccino. Questo è diventato il vaccino Bacillo Calmette-Guerin (BCG), somministrato per la prima volta agli essere umani nel 1921.ANCHOR Sebbene sia molto sicuro, è un vaccino relativamente inefficiente, con una protezione limitata contro le forme adulte della malattia. Oggi è somministrato di routine solo nei paesi in cui la tubercolosi è fortemente endemica.

Vaccinare gli animali

Il vaccino BCG è stato testato da allora sugli opossum, il bestiame e i tassi per determinare la sua capacità di prevenire l’infezione in alcuni casi, invece di ridurre soltanto la gravità dei sintomi.ANCHOR ANCHOR ANCHORQuesto ha aiutato gli scienziati a comprendere che BCG può essere utilizzato per prevenire le infezioni, e non soltanto per limitare la gravità della malattia.

Sono stati sviluppati vaccini per la tubercolosi per le mucche, tuttavia questi causano falsi positivi nei test cutanei per la malattia, rendendo difficile riconoscere gli animali infettati. Non è possibile vaccinare le mucche negli allevamenti secondo la legislazione dell’Unione Europea, e la ricerca è quindi condotta su bestiame infettato sperimentalmente.ANCHOR

La vaccinazione dei tassi potrebbe aiutare a ridurre la diffusione e la gravità della tubercolosi bovina nella popolazione di tassi, con benefici per questi ultimi e per il bestiame.

Test iniziali per determinare la sicurezza del vaccino BCG per i tassi hanno richiesto la collaborazione di ricercatori in Irlanda, dove è stata costruita una struttura per ospitare i tassi sotto appropriato controllo biologico. Questo ha permesso di determinare la dose appropriata di vaccino.ANCHOR

Alcuni test su tassi infettati appositamente di tubercolosi bovina sono stati usati per mostrare che l’amministrazione intramuscolare è sicura ed efficace quanto una somministrazione sottocute. Questa ha il vantaggio di essere più facile da somministrare, e non richiede l’uso di anestesia. Ricerche sul campo e studi di infezione sperimentale sono stati condotti per dimostrare che la vaccinazione intramuscolare BCG riduce le escrezioni e l’avanzamento e la gravità dell’infezione da M. bovis nei tassi.ANCHOR ANCHOR

Si sta ora studiando l’uso di vaccini orali per i tassi. Le formulazioni usate in questi studi sono state sviluppate per gli opossum da ricercatori in Nuova Zelanda.ANCHOR


References

  1. http://www.who.int/vaccine_research/diseases/tb/vaccine_development/bcg/en/
  2. LAL Corner et al. (2002) Natural transmission of Mycobacterium bovis infection in captive brushtail possums (Trichosurus vulpecula) New Zealand Veterinary Journal 50(4):154-162 DOI: 10.1080/00480169.2002.36302
  3. G Ameni et al. (2010) Field Evaluation of the Efficacy of Mycobacterium bovis Bacillus Calmette-Guérin against Bovine Tuberculosis in Neonatal Calves in Ethiopia Clin Vaccine Immunol 17(10):1533-1538 doi: 10.1128/CVI.00222-10
  4. LAL Corner et al. (2008) Vaccination of European badgers (Meles meles) with BCG by the subcutaneous and mucosal routes induces protective immunity against endobronchial challenge with Mycobacterium bovis Tuberculosis 88(6):601-609 doi:10.1016/j.tube.2008.03.002
  5. http://www.defra.gov.uk/animal-diseases/a-z/bovine-tb/vaccination/cattle-vaccination/
  6. http://randd.defra.gov.uk/Default.aspx?Menu=Menu&Module=More&Location=None&ProjectID=10771
  7. S Lesellier et al. (2006) The safety and immunogenicity of Bacillus Calmette-Guérin (BCG) vaccine in European badgers (Meles meles) Veterinary Immunology and Immunopathology 112(1–2):24–37 DOI: 10.1016/j.vetimm.2006.03.009
  8. MA Chambers et al. (2011) Bacillus Calmette-Guérin vaccination reduces the severity and progression of tuberculosis in badgers Proc. R. Soc. B 278(1713):1913-1920 DOI: 10.1098/rspb.2010.1953
  9. http://www.fwi.co.uk/articles/07/03/2013/138028/oral-badger-vaccine-field-trial-under-way.htm#.Ua39e0DVB8E

Main menu
Select a language
Search
Loading