La risorsa globale per le prove scientifiche sulla sperimentazione animale

Loading
Main menu
Select a language
Search
Loading

Domande frequenti

Leggi alcune delle domande che ci vengono rivolte più spesso.

Non sarebbe opportuno impiegare gli esseri umani per lo studio delle malattie umane? Non sarebbe opportuno che usassimo delle alternative? Non si può prevenire la maggioranza delle malattie con lo stile di vita o altri cambiamenti? Non sappiamo già come funziona l'organismo? Funziona la ricerca animale? Perchè dobbiamo usare ancora gli animali nella ricerca? Non sono gli animali diversi dall'uomo? Da dove arrivano le medicine?

Non sarebbe opportuno impiegare gli esseri umani per lo studio delle malattie umane?

Non è sempre possibile, nè etico, impiegare gli esseri umani per studiare le malattie. Per legge, tutti i preparati farmaceutici e i medicinali devono essere testati sugli animali per tutelare i diritti dei soggetti che si sottopongono volontariamente agli studi clinici. Questo test non è volto a prevenire tutti gli effetti collaterali, ma può indicare il tipo di problema che potrebbe verificarsi.

- Gli studi sono condotti su soggetti volontari in progetti di ricerca fondamentale con lo scopo di studiare la fisiologia umana, come la respirazione, la funzione renale o il sistema nervoso. L'indagine sull'uomo viene effettuata in questi esperimenti solo se i dati possono essere rilevati attraverso mezzi comportamentali, psicologici e non invasivi.

- I soggetti volontari probabilmente non si presenterebbero per partecipare agli studi, se dovessero sottoporsi ad interventi chirurgici di cui loro non hanno bisogno, o per testare farmaci testati solo in modelli computerizzati.

- Una parte importante della maggioranza degli studi animali è rappresentata dall'esame dei tessuti e degli organi post mortem, che non sarebbe possibile effettuare sui soggetti volontari.

- I modelli animali spesso sono selezionati per un particolare studio: sia per gli aspetti sotto i quali differiscono, sia per gli aspetti sotto i quali sono simili agli esseri umani; per esempio, i topi hanno molti geni uguali a quelli degli esseri umani, ma a differenza degli esseri umani essi si riproducono precocemente e sono molto prolifici, è possibile quindi studiare gli effetti di un esperimento su generazioni future.

- Gli animali possono essere allevati e tenuti in condizioni controllate, nutriti con diete standard per ridurre le variabili sperimentali.

Back to top

Non sarebbe opportuno che usassimo delle alternative?

Si è rivelato molto difficile sviluppare dei metodi senza animali che sostituissero l'impiego degli animali nella ricerca. Sono stati compiuti molti progressi nella sostituzione degli animali nei test di sicurezza. Una volta che i metodi senza animali siano stati sviluppati, validati e accettati dagli enti regolatori a livello mondiale, devono essere utilizzati preferibilmente ai test su animali.
Gli esperimenti sugli animali sono solo uno dei metodi della ricerca biologica e medica; la ricerca può essere eseguita anche con l'utilizzo di cellule, tessuti, esseri umani e strumenti di alta tecnologia. Alcuni persone pensano che questi metodi siano alternativi, ma di fatto essi sono dei metodi complementari, impiegati parallelamente alla ricerca animale per rispondere a diversi tipi di domande. Di conseguenza la ricerca e la sperimentazione sugli animali corrisponde ad una esigua percentuale di tutta la ricerca e sperimentazione biomedica.

For more information see:

Back to top

Non si può prevenire la maggioranza delle malattie con lo stile di vita o altri cambiamenti?

Alcune certamente sì, per esempio con una dieta salutare, seguendo buone norme igieniche e un miglioramento dei servizi sanitari. Un ottima misura di prevenzione di molte malattie infettive è la vaccinazione, sviluppata e testata sugli animali. Però è difficile capire come le malattie genetiche, per esempio la fibrosi cistica, si possano prevenire o evitare, oppure come l'ambiente nei paesi tropicali possa essere migliorato radicalmente da prevenire la diffusione di malattie letali come la malaria.

Related Articles:

Penicillin protects mice against infection
Transmission and treatment of tuberculosis
Cystic fibrosis
Malaria
Muscular dystrophy
Asthma
Drugs for high blood pressure
Drugs to control transplant rejection
Insulin isolated
Whooping cough (pertussis) vaccine
Vitamin A discovered

Back to top

Non sappiamo già come funziona l'organismo?

Se da un lato gli scienziati e i medici hanno una notevole conoscenza del funzionamento delle cellule individuali e degli organismi, dall'altro il modo in cui essi interagiscono è molto complesso e non è stato ancora pienamente capito. Per sviluppare nuove terapie e procedure per il trattamento delle malattie e il miglioramento della salute degli animali e dell'uomo, dobbiamo capire di più dell'organismo, dedurre i dettagli delle cellule e degli organismi che interagiscono, e come i geni controllano il comportamento delle cellule. Solo allora saremo in grado di curare le malattie sviluppando trattamenti che non interferiscano con le normali funzioni dell'organismo.

Back to top

Funziona la ricerca animale?

La quantità enorme di diversi tipi di evidenza proveniente dalla storia della medicina e della scienza mostra che la ricerca sugli animali ha avuto un ruolo importante sia nella ricerca di base che in quella applicata, come pure nello sviiluppo e nella sperimentazione di nuove terapie. Spesso è utile guardare il ruolo degli animali in molti esempi provenienti dalla storia, e chiedersi se sarebbe stato possibile raggiungere lo stesso progresso con qualche altro metodo. Ci sono molti esempi in questo sito.

Back to top

Perchè dobbiamo usare ancora gli animali nella ricerca?

Le ragioni principali sono tre:

1. far avanzare la conoscenza scientifica,

2. trovare soluzioni ai problemi medici,

3. proteggere la sicurezza pubblica, quella degli animali e dell'ambiente.

Gli animali vengono impiegati quando vi sia una necessità di scoprire cosa accade nell'essere vivente nel suo insieme, che è di gran lunga più complesso della somma delle sue parti. È molto difficile, e in molti casi non ancora possibile, sviluppare metodi senza animali per sostituirli a quelli che utilizzano gli animali vivi.

Articles:

Asthma

Back to top

Non sono gli animali diversi dall'uomo?

Ovviamente esistono delle differenze tra l'uomo e gli animali. Ma sotto la pelle, la biologia degli esseri umani e altri animali, in modo particolare i mammiferi, è notevolmente simile. Abbiamo gli stessi organi controllati dagli stessi nervi e ormoni, come molte altre specie. Laddove esistono le differenze, i ricercatori ne sono al corrente e  esse possono contribuire alla comprensione scientifica di un particolare problema.

Molti animali soffrono in modo abbastanza naturale delle stesse malattie degli esseri umani, perciò essi possono essere impiegati per lo studio di quelle malattie. In altri casi, i ricercatoripossono impiegare un "modello animale" di una malattia vicina alla patologia umana.

Articles:

Malaria-parasite's life-cycle discovered
Mice & genetics
Artificial heart valves
Leprosy treatments developed

Links:

Animal Procedures Committee

Back to top

Da dove arrivano le medicine?

La maggioranza delle medicine e dei trattamenti sono reperibili solo a seguito di approfondite ricerche, sviluppo ed esperimenti nel corso di molti anni, spesso decenni. Lo studio degli animali attraverso questo processo permette una valida conoscenza di come funzioni un organismo sano e uno malato. Bisogna capire e conoscere i bersagli che i nuovi farmaci devono, all'occorrenza, individuare all'interno dell'organismo, eventuali effetti indesiderati nell'organismo e qualunque altro effetto che dovessero causare altrove. Gli studi animali sono utilizzati anche per dimostrare come un farmaco viene assunto, distribuito e trasformato dall'organismo.

Back to top
Main menu
Select a language
Search
Loading